Senza Fiato
Pedagogicamente parlando
Home Message Archive Random Theme
»

Preparare le valigie è una delle attività che preferisco.

Porte

Ci sono porte che si chiudono perché dovevano chiudersi ed altre che si aprono ed hanno il sapore di una sfida nuova, ignota e tutta da costruire.
Oggi è il giorno in cui quella porta si chiude.
Oggi è il giorno in cui ho assaporato un po’ di giustizia, perché a volte la correttezza paga e quando meno te lo aspetti il mondo ti ricompensa per essere stata una persona giusta.
L’unica cosa che posso dirmi ora è che doveva andare così e che è difficile non credere al destino quando il destino fa di tutto per essere credibile.

Forse ho mangiato troppo…
❝ Il fallimento ha sempre avuto un effetto positivo su di me, è stato il mio migliore maestro: mi ha costretto a fermarmi e a considerare il mio comportamento autodistruttivo. Mi ha dato la capacità di cominciare da capo con tutta la vitalità e l’entusiasmo che comporta un nuovo inizio. Accettando il fallimento mi sono liberato dalla lotta per superare il senso interiore di fallimento. Accettare il fallimento non è sintomo di rassegnazione, ma di accettazione di sé. Accettare il fallimento libera l’energia legata alla lotta per il successo e l’autoaffermazione, rendendo cosi possibile la crescita.

— Alexander Lowen

Nella mia mattinata da casalinga perfetta ho spaziato fra pulizie di casa e preparazione di crepes ricotta e spinaci con tanto di besciamella fatta in casa.
Grandi soddisfazioni.

La verità è tutto ciò che rimane quando si dimentica tutto quello che si è letto in proposito su Internet.

Farsi cullare dalla lentezza di una domenica.

Sogni di serie B e mattine di serie A

Il mio sogno di stanotte era incentrato su una confezione di spinaci.
La mia giornata invece prevede di partire per andare finalmente al mare.

Anonymous :  Perché tempo fa scrivesti di avere problemi con gli "esemplari adulti"? :)

Perché almeno per me è mediamente molto più semplice comunicare con un bambino piuttosto che con un adulto.
Con gli adulti ci sono troppe maschere e barriere mentre io sono senza filtri, credo sia questo il motivo.

È ancora estremamente lunga la strada che devo percorrere per diventare il genitore che vorrei essere.